NAV INCOGQuando navighiamo in Internet con un Computer, uno Smartphone o un Tablet, il Browser, cioè il programma che utilizziamo per la navigazione, scrive alcune informazioni sul dispositivo attraverso le quali chiunque potrebbe risalire all’uso che facciamo di Internet.

Il browser infatti tiene traccia registrando:
- gli indirizzi dei Siti WEB visitati,
- le pagine visitate,
- i cookie,
- i dati inseriti nei moduli,
- le password.
- le ricerche.
Come possiamo evincere, chiunque utilizzi lo stesso dispositivo potrebbe facilmente risalire a quali Siti WEB abbiamo fatto visita, la data, l’ora ed eventuali dati personali inseriti in fase di navigazione.

Quello che molti non sanno è che i Browser offrono un tipo di navigazione “protetta” che non registra alcun dato della nostra navigazione e non lascia sul dispositivo nessuna traccia in merito al nostro utilizzo di Internet.

Ogni Browser identifica la Navigazione Protetta con una propria denominazione:
- Firefox la chiama “Navigazione Anonima”,
- Opera la chiama “Navigazione Riservata”,
- Chrome la chiama “Navigazione in incognito”,
- Internet Explorer la chiama “Navigazione In PrivateBrowsing”,
- Safari la chiama “Navigazione Privata”.

La Navigazione Protetta non si attiva automaticamente, ma deve essere selezionata ogni qualvolta vogliamo utilizzarla, ma a cosa può servire la Navigazione Protetta?
Di seguito alcuni esempi:
- ci troviamo a casa di un conoscente e vogliamo vedere un sito personale, facebook o twitter, con il suo Computer

- ci facciamo prestare lo Smartphone da un amico per visitare una pagina WEB e leggere dati riservati
- visitiamo siti a “luci rosse”
- visitiamo siti d’incontri
- visitiamo siti di giochi online
Per tutte queste Navigazioni particolari e talvolta compromettenti, potremmo attivare la Navigazione Protetta, così nessuno potrà risalire ai siti che abbiamo visitato.

Va comunque precisato che se trovandoci in Navigazione Protetta scaricassimo file oppure, volontariamente o involontariamente, installassimo dal Sito qualche software sul Dispositivo, questi elementi alla fine della navigazione non saranno eliminati, ma resteranno memorizzati e/o installati. In particolar modo questo accade quando si visitano siti a luci rosse, d’incontri e di giochi online.

Ora ti insegno come attivare la Navigazione Protetta sui principali Browser.
Avvia il Browser come fai solitamente per navigare.

FIREFOX

Clicca sull’icona in alto a destra, quella con le lineette orizzontali. Dal menù che si apre seleziona Finestra Anonima.

NI FIREFOX 1

Si aprirà la finestra dedicata alla Navigazione Anonima

NI FIREFOX 2
OPERA

Clicca sul tag (etichetta) in alto a sinistra con la scritta Menù. Dal menù a tendina seleziona Nuova Finestra Riservata

NI OPERA 1

Si aprirà la finestra dedicata alla Navigazione Riservata

NI OPERA 2

CHROME

Clicca sull’icona in alto a destra, quella con le lineette orizzontali. Dal menù a tendina seleziona Nuova Finestra di Navigazione in Incognito

NI CHROME 1

Si aprirà la finestra dedicata alla Navigazione in Incognito

NI CHROME 2

INTERNET EXPLORER

Clicca sull’icona in alto a destra, quella con la rotellina a ingranaggio. Dai menù a tendina seleziona Sicurezza e successivamente In PrivateBrowsing

NI EXPLORER 1

Si aprirà la finestra dedicata alla Navigazione In PrivateBrowsing

NI EXPLORER 2

SAFARI

Clicca sull’icona in alto a destra, quella con la rotellina a ingranaggio. Dal menù a tendina seleziona Navigazione Privata

NI SAFARI 1

Alla finestra successiva clicca OK

NI SAFARI 2

Si aprirà la finestra dedicata alla Navigazione Privata

NI SAFARI 3

Alla fine della navigazione chiudi la finestra del Browser come solitamente fai.

Ti ricordo che questo tipo di Navigazione ci permette di mantenere l’anonimato sul computer o sullo smartphone utilizzato, ma nel caso di un uso illecito o illegale di Internet, il dispositivo sarà sempre rintracciabile dalle Autorità Giudiziarie e dal Datore di Lavoro, perchè i Server dei Provider acquisiscono le informazioni tecniche che identificano la nostra connessione e registrano la nostra attività su Internet.

Se il tutorial ti è piaciuto clicca MI PIACE in fondo alla pagina e se credi che possa piacere anche ai tuoi amici CONDIVIDI

COME FARE di prontoassistenzacomputer.it

RET NEWS01