Differenza tra indirizzi IP Pubblico e IP PrivatoIP PUBBLICO e PRIVATO, cosa sono?

Per l’orientamento dei miei tutorial eviterò di scendere troppo nel tecnicismo.

Ogni dispositivo (PC, Tablet, Smartphone, Server, Router, Stampante di rete, ecc.) connesso ad una rete, sia Dati che Internet, è identificato e riconosciuto tramite un “codice numerico” formato da 4 gruppi di tre cifre nel formato tipo nnn.nnn.nnn.nnn detto indirizzo IP, cioè Internet Protocol.

L’IP è un indirizzo che identifica un dispositivo sulla rete e serve a distinguerlo da altri dispositivi, infatti su una rete non possono coesistere due o più dispositivi con lo stesso indirizzo IP, altrimenti si creerebbe una situazione di conflitto di indirizzi IP e si verificherebbe un malfunzionamento. Risulta quindi ovvio che l’indirizzo IP assegnato ad un dispositivo è univoco per quella Rete e tale dispositivo riesce ad interagire con la Rete proprio grazie a quell’indirizzo IP.

Un indirizzo IP può essere DINAMICO, cioè può cambiare ad ogni connessione, o STATICO, cioè viene assegnato dall’amministratore della RETE e non cambia mai, inoltre esso può essere PUBBLICO o PRIVATO.

Per meglio comprendere la differenza tra indirizzo IP PUBBLICO e PRIVATO aiutiamoci con alcuni schemi che ho preparato per l’occorrenza.

Il primo schema rappresenta un Computer che si connette ad INTERNET attraverso un modem ADSL.

Schema Computer connesso ad Internet con Modem ADSL

Il Computer otterrà un indirizzo IP dal fornitore dei servizi INTERNET (Infostrada, Telecom, Tiscali, Fastweb, ecc.) che gli permetterà di essere riconosciuto sulla RETE INTERNET e di interagire con il WEB. Tale Indirizzo è un Indirizzo IP PUBBLICO.

Il secondo schema è un tantino più complesso e rappresenta una tipica rete domestica o d’ufficio

Schema Rete LAN connessa ad Internet tramite Modem Router

In questa RETE un Notebook, due Smartphone e due PC Desktop possono interagire tra di loro scambiandosi foto, musica, video, documenti, ecc. e condividendo reciprocamente le risorse disponibili. Tutti questi dispositivi, inoltre, si connettono ad INTERNET tramite un Modem/Router ADSL.

I dispositivi collegati al Router otterranno un indirizzo IP riconosciuto solo nell’ambito di questa RETE che definiremo RETE LOCALE. Tale indirizzo IP, pertanto, è un indirizzo IP PRIVATO della RETE LOCALE. L’unico Dispositivo che si interfaccia con INTERNET è solo il Router che a sua volta otterrà un indirizzo IP dal fornitore dei servizi INTERNET (Infostrada, Telecom, Tiscali, Fastweb, ecc.) che gli permetterà di essere riconosciuto sulla RETE INTERNET e di interagire con il WEB. Tale indirizzo IP è un indirizzo IP PUBBLICO.

I PC Desktop 1 e 2, gli Smartphone 1 e 2 e il Notebook si connetteranno ad INTERNET attraverso il Router, ma, ripeto, sarà solo il Router ad ottenere un indirizzo IP PUBBLICO.

Ricordo che l’Indirizzo IP PUBBLICO è DINAMICO, cioè cambia ad ogni connessione Internet, però esistono alcuni casi in cui vi è la necessità di connettersi ad INTERNET esclusivamente con un indirizzo IP PUBBLICO STATICO, cioè che non cambia mai, laddove un’Azienda abbia un proprio Server WEB oppure laddove vi sia la necessità di gestire VOIP, VIDEOSORVEGLIANZA, CONNESSIONI REMOTE DIRETTE e tanti altri casi.


Se il tutorial ti è piaciuto clicca MI PIACE in fondo alla pagina e se credi che possa piacere anche ai tuoi amici CONDIVIDI

COME FARE di prontoassistenzacomputer.it

RET NEWS01